Falesia dry-ghiaccio "CAVA ALTA" in fase di allestimento...

Falesia dry-ghiaccio "CAVA ALTA" in fase di allestimento...

http://www.scuolagervasutti.it/articoli/relazioni-vie/53-falesia-dry-ghiaccio-cava-alta-in-fase-di-allestimento.html

La Scuola Gervasutti sta organizzando una raccolta fondi ad offerta volontaria per aiutare la realizzazione di questo nuovo sito. Le offerte possono essere effettuate tramite bonifico bancario intestato a CAI TORINO SCUOLA DI ALPINISMO G.GERVASUTTI, IBAN IT41F0200801137000103406441 indicando come causale “PER FALESIA DRY”, oppure di persona presso i tre punti di raccolta: Alpstation Torino, Via Viotti 2, Torino; Bside, Via Ravina 28, Torino; Segreteria CAI Torino, Via Barbaroux 1, Torino.
Grazie a chi vorrà contribuire!

Sottoscrizione Bivacco Gervasutti

 

Sample Image

La Scuola Nazionale di Sci Alpinismo SUCAI, in occasione dei 60 anni della Scuola , la Sottosezione SUCAI ed il CAI Torino hanno portato avanti il rifacimento della storica Capanna dedicata a Giusto Gervasutti situata sul ghiacciaio del Freboudze nel Gruppo del Monte Bianco.

I lavori di manutenzione e di miglioramento del bivacco richiedono fondi e per questo motivo è ancora aperta la sottoscrizione ad offerta libera.
Il versamento potrà essere effettuato sul conto corrente Unicredit Banca intestato al CAI di Torino
IT 63 F 02008 01137 000003823323 specificando chiaramente nella causale «Sottoscrizione ricostruzione Capanna Gervasutti»
Tutte le novità sul progetto e sullo stato di avanzamento dei lavori sono pubblicate sul sito web dedicato alla Capanna Gervasutti. Clicca qui per visitarlo .

Ricordando Pier Lorenzo Alvigini

 

23.01.2016

Ricordando Pier Lorenzo

 

           L’incontrai nel 1940 e nacque subito un’amicizia profonda,  sincera, tenace per lui e in seguito per tutta la sua bella famiglia.

           Univa, ad una profonda preparazione ingegneristica nel campo della progettazione di costruzioni industriali e civili, un forte senso del dovere e una condotta integerrima, qualità che gli meritarono la nomina in importanti e delicati organi professionali.

           Era dotato di memoria ferrea e di un raro senso di orientamento. Generoso, buon compagnone, buon alpinista e sciatore, dedicò la sua vita al lavoro, fino agli ultimi giorni lo si trovava spesso in ufficio, alla famiglia, alla montagna e alla Scuola della Sucai.

Renzo Stradella

 

 
Breithorn aprile 1962, per gentile concessione di Flavio Melindo
Breithorn aprile 1962, per gentile concessione di Flavio Melindo

Pier Lorenzo  si iscrisse alla Sezione di Torino del CAI o meglio all’UNICAI nel 1942, entrò nel Consiglio Direttivo della Sucai nel 1948 e divenne aiuto istruttore della Scuola di Alpinismo Boccalatte nel 1949. Entrò come istruttore al II Corso di Scialpinismo (1952-53) e vi rimase praticamente tutta la vita: condirettore del  IX Corso e successivi (periodo dei Savi Anziani) fino ad essere nominato Presidente Onorario della Scuola. Anche la partecipazione alla vita sezionale fu intensa: eletto Consigliere della Sezione nel 1959, ricoperse la carica di Vice Presidente per 3 anni (dal ’70 al ’72) per diventare infine Presidente nel 1981. Nei sei anni di presidenza dovette affrontare, per la prima volta nella storia della Sezione, seri problemi di carattere giudiziario penale (iniziava l’era delle toghe) che superò dimostrando in prima persona di fronte al magistrato, ossia senza l’intervento di avvocati, l’infondatezza delle accuse. Anche come professionista lavorò, a titolo gratuito, per la Sezione: a lui si devono la ricostruzione del Rifugio Gastaldi e del bivacco Ghiglione alla Fourche.

Ghiglione luglio 1968, per gentile concessione di Flavio Melindo
Ghiglione luglio 1968, per gentile concessione di Flavio Melindo
 
Polluce luglio 1962, per gentile concessione di Flavio Melindo
Polluce luglio 1962, per gentile concessione di Flavio Melindo
 
Rocca di Miglia (Vallestretta), 19 settembre 1954, per gentile concessione di Renzo Stradella
Rocca di Miglia (Vallestretta), 19 settembre 1954, per gentile concessione di Renzo Stradella
 
Val di Zoldo, estate 2012, per gentile concessione di Flavio Melindo
Val di Zoldo, estate 2012, per gentile concessione di Flavio Melindo


Aggiornamento ARTVA Ortovox e Mammut

Sono usciti i nuovi aggiornamenti degli artva Mammut Barrivox Pulse (firmware 4.0) (http://www.mammut.ch/en/newfirmware.html ) , Ortovox 3+ (firmware 2.1) (http://www.ortovox.it/3458--versioni_software.html ) e Ortovox S1 (firmware 2.0) e S1+ (firmware 2.1) (http://www.ortovox.it/3444-versioni_software.html)
Avvisiamo tutti coloro che fossero in possesso di tali artva di verificare se il firmware installato è l'ultima versione e in caso negativo di provvedere ad aggiornarli, qualora non lo avessero già fatto.
I nostri negozi partner sono entrambi in grado di poterlo fare:
- GRASSI SPORT si trova in C.so Siracusa, 196 - Torino

- PROMO SPORT si trova in P.za Borromini, 76 - Torino